natoli_pp

IGNAZIO NATOLI: OGGI I FUNERALI NELLA CHIESETTA DI S. BIAGIO. LUTTO CITTADINO A PIRAINO


Giornata di lutto cittadino oggi a Piraino, dove l’intera comunità è ancora sconvolta per la scomparsa di Ignazio Natoli, neo assessore comunale 43enne, professionista nel campo degli impianti elettrici. La tragedia, consumatasi venerdì scorso in una cabina elettrica all’interno del villaggio Calanovella di Piraino, è ancora inspiegabile.

Dai primi accertamenti la causa della morte poteva essere riconducibile a una forte scarica elettrica, ieri dopo l’autopsia del medico legale questa congettura pare essere scartata. Sono state escluse sia le ipotesi di morte naturale che quelle dovuta alla forte scossa elettrica. Il medico legale parla di un possibile campo magnetico creatosi all’interno della cabina che unito all’umidità avrebbe creato una situazione di sovraccarico di energia. La tragedia è comunque ancora al vaglio degli inquirenti che hanno aperto un fascicolo di indagine sul caso, oltre ad aver sequestrato la cabina del villaggio turistico che attualmente viene fornito da un generatore.

Oggi a Piraino alle 18:00 si terranno i funerali nella piccola chiesetta della frazione di S. Biagio, come avrebbe voluto Ignazio Natoli, che in quel quartiere c’era cresciuto e l’aveva amato, come amava tutta Piraino, per cui da anni combatteva e lottava. Un credo forte e convinto quello di Ignazio nei confronti della politica, una politica che lui voleva a tutti i costi cambiare e migliorare, una politica che lui voleva trasformare in un buon modo di amministrare. Da poco, infatti, aveva ottenuto l’incarico di Assessore nella giunta di Gina Maniaci, un destino beffardo l’ha strappato troppo presto dai suoi sogni e dai suoi affetti.

A Piraino di lui si ricordano soprattutto il suo modo di fare particolare, la battuta pronta, le risate. Oggi a Piraino, tra le lacrime e il dolore, Ignazio lo si vuole solamente ricordare così, sorridente.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close