atelier

TUSA: WORKSHOP PER UN DESIGN CONTEMPORANEO


La Fondazione Fiumara d’Arte in collaborazione ad AIAC e Press/Tfactory, organizza il primo workshop internazionale di design contemporaneo, che si terrà a Tusa presso il museo-albergo Atelier sul mare da giorno1 agiorno 8 luglio 2012.

Dopo il successo dello scorso anno, quando in occasione del Rito della Luce sono state istallate 50 sedie sculture realizzate da Ute Pyka e Umberto Leone per la stanza Doppio Sogno di Tobia Ercolino, quest’anno la Fondazione Fiumara d’Arte ha voluto nuovamente mettersi in gioco in un progetto che mira essenzialmente ad esplorare l’opera come processo collettivo e non più come libero sviluppo della creatività individuale.

Del resto, la Fondazione collabora già da 30 anni con artisti di fama internazionale e ha operato diverse ricerche sui nuovi modi di abitare e senza dubbio lo splendido  risultato di tutto ciò è stata la realizzazione di ambienti unici e particolari creati all’interno delle  camere del museo.albergo “Atelier sul mare”.

Così quest’anno si sono volute portare avanti le attività legate al design con la realizzazione di un Workshop che vede la partecipazione di importanti protagonisti del Design nazionale e internazionale:  Mario Bellini è infatti il presidente della giuria che valuterà i progetti delle camere che saranno realizzati, gli italiani Giovanni Levanti e Mario Trimarchi, l’olandese Chris Kabel – Droog, l’austriaco Michael Obrist – Feld 72, l’israeliano Vered Zaykovsky  e il libanese Wyssem Nochi , saranno  invece i tutors.

Oltre alla finalità più specificatamente pratica, ovvero la messa in opera di progetti per la realizzazione di due nuove camere, l’attività formativa ha come scopo quello di creare un laboratorio permanente, anche attraverso la collaborazione con gli artigiani del territorio, all’interno del quale si possa sperimentare un’ibridazione tra il processo artistico e quello della produzione di un oggetto di uso quotidiano. Il desiderio principale degli organizzatori è inoltre quello di poter dar vita ad una scuola che attraverso il reciproco scambio tra la sapienza locale artigiana ed il “know how” creativo dell’artista-designer – sia capace di generare cultura e di creare nuove ed inedite risorse ed identità per il territorio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close