gyeser_pp

CAPO D’ORLANDO: UN GEYSER? NO, IL SOLITO TUBO ROTTO – LE FOTO INCREDIBILI DELL’EVENTO


Scene viste solo nella New York del pieno proibizionismo. Immagini di piccole pesti che fanno saltare idranti per strada giusto per il piacere di bagnarsi e spruzzare acqua che sgorga come fosse un geyser. Invece, siamo in contrada Bagnoli, a Capo d’Orlando, e quanto successo la notte tra sabato e domenica ha davvero dell’incredibile.

Avevamo già segnalato qualche giorno fa, il tubo della condotta rottosi in zona Bagnoli, nei pressi degli scavi archeologici. Il tubo, si era spezzato nella notte di giovedì, provocando una crepa nell’asfalto e  un’impressionante fuoriscita d’acqua che aveva allagato notevolmente la strada. L’ufficio acquedotto del Comune di Capo d’Orlando, avvisato del problema, aveva provveduto, nella mattinata di sabato, a rimediare al guasto, ma, a neanche 24 ore dall’intervento degli operai, la piccola crepa dell’asfalto si è trasformata in una voragine. Pensavamo che i geyser fossero una peculiarità islandese, ma, invece, anche a Bagnoli si può godere di questa meravigliosa attrazione. Un getto potentissimo, una colonna d’acqua che arriva a sfiorare la cima del palo della luce posto lì vicino. E il divertimento per i passanti non è mancato.

Nonostante fossero le 3 del mattino, numerose sono state le persone che si sono fermate per ammirare l’incredibile getto d’acqua, ma anche per giocarci. Chi si è fatto una doccia rinfrescante, chi ha pensato bene di bagnare amici e passanti, insomma un divertimento per tutti o quasi.

La strada si è nuovamente allagata creando notevoli disagi per gli abitanti della zona e per gli automobilisti di passaggio. La vetustà della condotta è nota ormai a tutti e auguriamoci che questo genere di fenomeni non si ripetano anche in altre zone del paese, a meno che, visto il periodo di vacche magre, non la si trasformi in attrazione turistica per questa estate…

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close