palma_pp

CAPO D’ORLANDO: NIENTE DOCCE IN SPIAGGIA MA ABBIAMO LE PALME !


Re Sole non si lavava mai, ma in compenso indossava parrucche profumate per camuffare l’eventuale puzzo. E come Luigi XIV basta poco per coprire ciò che non va, anche una ventina di palme… Un altro week end meraviglioso sia dal punto di vista metereologico che di straordinaria pulizia e calma del mare ma altro fine settimana trascorso senza docce sul lungomare Andrea Doria.

Quelle installate sul lungomare “Ligabue” non sembrano nemmeno funzionare e sinceramente all’apparenza vetuste, arruginite e senza parte finale di diffusore. Tante, ma veramente tante le lamentele dei nostri lettori, soprattutto per chi ha approfittato Sabato e Domenica delle splendide giornate per recarsi in spiaggia con i propri bambini, costretti a mantenere sulla pelle la salsedine sino al rientro a casa.

Ritardo ingiustificato quello dell’Amministrazione comunale. Le palme installate sul lungomare nuovo sono un gran bel vedere ma poca cosa rispetto all’assenza di servizi. Durante la conferenza stampa di mercoledì scorso il Sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni e l’Assessore al Turismo Rosario Milone hanno fatto capire, senza mezzi termini, che l’estate in arrivo sarebbe stata all’insegna dell’austerità a causa della grave crisi che continua a tagliare fondi alle amministrazioni. Comprensibile ma meno risulta essere il ritardo dello stretto necessario. A fine giugno ancora siamo… in alto mare.

Inoltre in questi giorni gli addetti del Comune stanno provvedendo alla sostituzione di numerosi pali dell’illuminazione ormai vetusti ma ce ne sono alcuni che danno il benvenuto a turisti e non in maniera davvero particolare. Un esempio su tutti quelli posizionati proprio nel pressi del faro, al porto vecchio, per intenderci. Da mesi sono divelti e ancora non sostituiti. A proposito di illuminazione. Si è più volte rischiato l’incidente stradale nel corso del week end durante le ore notturne sulla provinciale 147 che collega Capo d’Orlando a San Gregorio. Questo perché, a detta di chi ha rischiato l’impatto, l’illuminazione della zona p praticamente inesistente.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close