SONY DSC

ARRESTI PER SPACCIO A TORRENOVA E GIOIOSA


Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Rocca di Caprileone, hanno arrestato in flagranza di reato quattro persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovate in possesso di marijuana pronta per essere immessa sul mercato locale. I militari dell’arma, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno, dunque, arrestato Massimo La Delfa , incensurato, cl. 1975, nato a Biancavilla (CT) e domiciliato a Torrenova, Patrick Mezzio, incensurato, c. 1991, nato a Sant’Agata Militello e residente a Torrenova, Vincenzo Mezzio, cl.1990, incensurato, nato a Ragusa e residente a Torrenova, Gino Mancuso, incensurato, cl.1965, residente a Sant’Agata Militello. I quattro, sono stati trovati in possesso di 350 gr complessivi di marijuana, un bilancino di precisione e due trita erba, abilmente occultati all’interno dell’abitazione presso cui sono domiciliati i primi tre. Stante la flagranza di reato, gli uomini, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La droga, dopo essere stata recuperata e repertata, sarà trasmessa ai laboratori del RIS Carabinieri di Messina per le analisi qualitative e quantitative. I quattro arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G., sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni al regime della detenzione domiciliare in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo.

Nella mattinata di ieri, 5 giugno, i Carabinieri della Stazione di Gioisa Marea, con la collaborazione dei militari della Stazione Carabinieri di Piraino e quelli del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT) hanno tratto in arresto un minore di anni 16, incensurato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. A seguito della perquisizione nell’abitazione del giovane, sono stati rinvenuti in un armadio, 10 gr di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, prontamente sequestrati. Il giovane è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, è stato trasferito presso il centro di Prima Accoglienza.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close