festa 2 giugno_pp

FESTA DELLA REPUBBLICA A CAPO D’ORLANDO – LE FOTO


A livello nazionale si è tanto discusso sull’opportunità da parte del Governo di confermare la parata del 2 Giugno, festa della Repubblica, a Roma dopo il terremoto dell’Emilia, facendo passare in secondo piano le spese sostenuto per ospitare il Pontefice per la tre giorni di Milano. In entrambi i casi le scelte sono state giustamente confermate con metodologie diverse. La parata a Roma è risultata più breve del solito e decisamente meno formale con dedica per le vittime del sisma, mentre a Milano l’annuncio della donazione di ben 500mila euro ai terremotati dell’Emilia da parte del Vaticano ha placato le già pronte polemiche.

A Capo d’Orlando, come tradizione, non è mancato l’appuntamento in Piazza Merendino. Aldo Sergio Leggio, vice sindaco, ha coordinato e moderato la manifestazione a causa dell’assenza del primo cittadino Enzo Sindoni per motivi familiari.

Alla cerimonia hanno partecipato consiglieri di maggioranza e opposizione, gli assessori Rosario Milone e Melo Perrone, il presidente del Consiglio Gianfranco Timpanaro, i Carabinieri della stazione di Capo d’Orlando guidati dal Maresciallo Innocenzo Guarino, gli agenti del commissariato di PS diretti dal dirigente Giuliano Bruno, la Capitaneria di Porto, padre Nello Triscari, parroco di Capo d’Orlando ed una nutrita rappresentanza degli scout orlandini.

Ad accompagnare la cerimonia la banda musicale “Città di Capo d’Orlando” (nella foto di seguito).

Una celebrazione a tratti anche commovente con la lettura di alcuni brani da parte degli scout di Capo d’Orlando guidati, tra gli altri, da Federico La Torre e Giuseppe Giardina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close