guardia-di-finanza_pp

PIRAINO E FICARRA. EVASIONE FISCALE PER DUE NOTI CALL CENTER


Due note aziende di telecomunicazioni di Piraino e Ficarra che da tempo svolgono servizi di call center per vari enti del comprensorio sono entrate nel mirino della Guardia di Finanza. L’accusa riguarderebbe una maxi evasione fiscale relativa al 2008. A quanto appurato dalle fiamme gialle, sembra che le due imprese nebroidee avrebbero nascosto al fisco 725.000 euro di costi non deducibili, oltre che aver  evaso una somma simile di pagamenti  relativi all’IVA. Ma, l’evasione riguarda anche il mancato versamento di Irpef, Ires e Inps per una somma che ammonta a oltre 600.000 euro.

Le indagini della guardia di finanza, dopo aver messo in evidenza questo primo illecito, sono continuate portando alla luce un nesso tra le due aziende di Piraino e Ficarra. Pare, infatti, che la prima, priva di patrimonio e dunque “intoccabile” dal punto di vista fiscale, abbia permesso alla seconda società di scaricare fatture false, aggirando così il pagamento delle imposte statali. Secondo le indagini del corpo delle fiamme gialle l’operazione si collega a un’inchiesta già mandata avanti lo scorso anno nel territorio di Brolo e Piraino, probabilmente riferita allo stesso gruppo imprenditoriale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close