maniaci_marino_pp

PIRAINO: ECCO LA GIUNTA TRA SORPRESE E MISTERI


Si è insediato lunedì scorso il nuovo Consiglio Comunale di Piraino. Come da copione, dopo il giuramento dei neo-eletti consiglieri e i ringraziamenti di rito, si è passati all’elezione del Presidente del Consiglio, prima grande sorpresa dell’organico pirainese. In molti, infatti, si aspettavano che a ricoprire la carica sarebbe stato uno dei giovani eletti con centinaia di voti, come il neo avvocato Salvatore Cipriano, primo degli eletti con 202 preferenze o ancora, Marco Ceraolo, premiato anche lui con oltre un centinaio di voti. Invece la più alta poltrona del consiglio è toccata ad Aldo Marino (nella foto di seguito con il Sindaco Maniaci), un veterano della politica pirainese. Marino, comunque, è stato votato da tutta la sua squadra, mentre la minoranza consiliare ha preferito astenersi. Nonostante ciò, la scelta ha portato con se uno strascico di polemiche nel piccolo paesino delle due torri. Si sperava in ruoli più rilevanti per i giovani che hanno combattuto una dura campagna elettorale a fianco del neo sindaco Gina Maniaci e invece, ancora una volta, tutto è rimasto immutato.

Sorprese anche all’interno della Giunta, nominata a poche ore dal consiglio. Il sindaco Gina Maniaci ha scelto una compagine costituita per il 90 percento da elementi esterni al consiglio comunale. Si tratta del giovane Nino Do Vico, alla sua prima esperienza politica, dell’Ingegnere Pippo Miragliotta, già designati in prima battuta, di Ciccio Anastasi e di Ignazio Natoli, unico che rivestirà sia la carica assessoriale che quella di consigliere. Sul “quarto assessore” tante sono state le supposizioni. Inizialmente si pensava che a entrare in giunta sarebbe stato il commercialista Cono Condipodero, o il consigliere Pina Saggio, così da lasciare spazio a eventuali surroghe  per i non eletti. Archiviata questa prima ipotesi è saltato fuori il “mistero” della nomina del Dottor Carlo Amato, che dopo qualche ora dalla scelta avrebbe rinunciato alla carica per contrasti all’interno del gruppo ed è stato immediatamente sostituito da Ignazio Natoli. Le deleghe non sono ancora state ripartite, ma verranno distribuite a giorni.

Intanto la nuova amministrazione pirainese, dopo il primo momento di confusione, si è già messa all’opera per intervenire su un tema che sta a cuore a tutti i cittadini: la sistemazione e la pulizia dell’arenile di Gliaca, martoriato dalle mareggiate e tutt’ora non pronto ad accogliere l’arrivo dell’imminente stagione estiva.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close