01_pp

“LITTLE SICILY” GRAZIE ANCHE AD UN CONTRIBUTO REGIONALE – I COSTI NELLO SPECIFICO


Dopo tanto parlare ecco i dati ufficiali riguardanti i costi di “Little Sicily”.

La realizzazione dell’evento, secondo l’amministrazione comunale e secondo quanto si evince dalla delibera di giunta, è stata organizzata anche grazie ad una compartecipazione della Regione Siciliana, Assessorato Attività Produttive, per quasi il 50%. Questo grazie ad un finanziamento richiesto dal Centro Commerciale “Il Paladino” di 44.000,00€ che è stato già approvato. Parte di questa somma (tra il 50 e l’80%) sarà destinata a copertura delle spese per Little Sicily. Comunque l’evento è costato complessivamente 53.309,80 €. Ed ecco come sono suddivisi i compensi.

Secondo le informazioni estratte dalla delibera pubblicata giusto poco fa,  l’Associazione Culturale Circolo degli Artisti con sede in Mascali (Ct) che ha organizzato il “Festival Terra Matta” percepirà un pagamento pari all’importo di €32.890,00;

Il Museo Del Carretto Siciliano con sede in Bronte (Ct) , che ha organizzato la mostra e la sfilata dei carretti siciliani percepirà € 4.000,00;

Lo “Slow Food” Valdemone, per l’allestimento degli stand per l’ area dedicata ai produttori vicini ai principi Slow Food percepirà € 3.025,00;

L’Ass.ne Culturale XXVII Settembre con sede in Capo d’Orlando, per il servizio di accoglienza, assistenza e logistica percepirà € 700,00;

La ditta SIGE con sede in Catania, per la messa in onda di spot promozionali percepirà € 2.274,80;

La ditta “Pubblivol” con sede in Capo d’Orlando, per noleggio gazebo completi e di un palco modulare percepirà € 5.000,00;

La ditta “DVG” con sede in Capo d’Orlando, per ideazione, studio,  progettazione e realizzazione di materiale pubblicitario percepirà € 2.420,00;

Inoltre, per l’ospitalità, il vitto e l’alloggio dello staff tecnico nei giorni 18 e 19, è prevista una spesa di € 2.000,00 più € 1.000,00 per servizi vari.

Una spesa importante per le casse comunali, che avrà col tempo le sue risposte, e potrà essere giustificata dal ritorno d’immagine, dall’affluenza turistica e più generalmente dal guadagno della comunità. Fiduciosi come sempre, a questo punto, non ci resta che attendere i dati dell’affluenza di maggio.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close