carabinieri_pp

ACCATTONAGGIO: DENUNCIATI RUMENI A CAPO D’ORLANDO


A Capo d’Orlando, nel corso delle indagini per il contrasto dell’impiego di minori nell’attività di accattonaggio, i Carabinieri della compagnia paladina , hanno denunciato tre cittadine rumene. Le tre donne, sono state sorprese ad elemosinare all’esterno di alcuni supermercati, avvalendosi dei propri figli di età inferiore ai 3 anni. AGLILe donne, tutte già note alle Forze dell’Ordine, al termine delle attività sono state segnalate alla Procura della Repubblica di Patti, per impiego di minori nell’accattonaggio.

Nella tarda mattinata di ieri, invece, i militari della Stazione Carabinieri di San Fratello hanno arrestato, Caraman Maricica, nata in Romania cl. 1978, con l’accusa di evasione.

La donna era stata arrestata dai Carabinieri della Stazione di Caronia due giorni fa, insieme ad un altro cittadino rumeno di 32 anni, poiché entrambi sono stati ritenuti responsabili di lesioni personali e violazione di domicilio aggravata in concorso. La donna era stata relegata agli arresti domiciliari su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Mistretta. Ma, ieri, i Carabinieri della Stazione di San Fratello, hanno rinvenuto la donna mentre percorreva a piedi una via del centro di San Fratello. Dopo l’arresto con l’accusa di evasione, Caraman Maricica è stata condotta presso la propria abitazione, come disposto dal Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Patti, in attesa di essere giudicata nella giornata odierna nel corso dell’udienza che si terrà con rito direttissimo presso il locale Tribunale.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close