01_pp

“LITTLE SICILY”, OTTIMA LA PRIMA – LE FOTO


Si è conclusa nella tarda serata di ieri la tre giorni di “Little Sicily”, la manifestazione volta a dar lustro alla Sicilia e alle sue eccellenze artistiche, culturali e gastronomiche. Fortemente voluto dall’Assessore al Turismo, Rosario Milone, l’evento voleva essere un mezzo per valorizzare il paese e per incrementare il turismo anche in questi periodi di bassa stagione.

Tema principale è stata, dunque, la “sicilianità”, esaltata dai prodotti tipici, dalla musica e dalle tradizioni. Sotto la direzione artistica di Lucia Sardo (a destra nella foto sotto), artista poliedrica e attrice cinematografica, “Little Sicily” è diventato, oltre che l’esaltazione delle tipicità, anche un’esaltazione della cultura, tra concerti e salotti.

L’evento ha preso il via venerdì 18 maggio, con l’apertura degli stand enogastronomici. Tanti i prodotti siciliani famosi nel mondo in esposizione, dal cannolo di Piana degli Albanesi, al pistacchio di Bronte, alla cioccolata di Modica. Mentre, sul palco sito in Piazza Matteotti, Lucia Sardo illustrava il progetto “TerraMatta”, lo stesso che ha consentito di ricreare a Capo d’Orlando un’atmosfera giocosa e divertente, un’atmosfera simile a quella respirata a tavola con gli amici, tra buon cibo e buona musica.

Tante le iniziative che hanno ravvivato il centro Orlandino, dal teatrino per i bambini, all’opera dei pupi, alle sfilate dei carretti siciliani e la possibilità di diventare i protagonisti della campagna web de “I Pupi”, la nota marca di accessori messa a disposizione dalle profumerie Griffe e immortalata dal fotografo Vittorio Milone.

Ma protagonista è stato anche il Castello Bastione (foto di seguito), luogo caratteristico, in cui si sono tenute proiezioni di film e laboratori musicali.

Tre giorni all’insegna della buona musica con gli “amici di Lucia”, che sono stati i veri protagonisti delle serate orlandine. Ad aprire i concerti sono stati i Lautari, seguiti dai Percussonici di Luca Recupero, dal meraviglioso Alfio Antico e dal tanto atteso Franco Battiato (foto di seguito).

Tante le voci, sulla venuta del Maestro catanese, susseguitesi nei giorni, ci si auspicava qualche brano, ma nulla è trapelato fino al suo arrivo alle 19 sul palco di Piazza Matteotti, dove Lucia Sardo lo attendeva per un incontro con il pubblico. Una piazza colma ed attentissima ad ogni parola del cantautore, che ha anche interagito con lui, ponendo delle domande durante l’incontro.

La manifestazione si è conclusa, in seguito, con un ultimo concerto di tutti i musicisti presenti, che ha coinvolto la piazza, che per niente stanca chiedeva ancora musica.

Positivo dunque il bilancio su questa prima edizione di “Little Sicily”, anche se qualche polemica non è mancata, ma era anche tanto inevitabile quanto comprensibile. Pochi i commercianti che hanno accolto l’invito dell’Amministrazione di rimanere aperti sino alle 24 o domenica. Numerosi operatori del settore hanno lementato l’impossibilità di poter lavorare visti gli stend posizionati lungo l’isola pedonale.

Insomma, per rimanere in pieno clima “little Sicily” è sempre difficile avere “a utti china e a mugghieri ‘mbriaca”

Si è trattato comunque della prima di tante altre edizioni, secondo quanto affermato dall’Assessore Milone, entusiasta della partecipazione. Tanta la gente giunta, dall’hinterland e non solo, per curiosità e interesse, anche se per esserne certi dobbiamo attendere i dati dell’affluenza di maggio, ma siamo fiduciosi. Un plauso va, dunque, all’Amministrazione a all’Assessore Milone, per il grande evento organizzato, nella speranza che continuino su questa strada ad investire nella cultura, meglio se siciliana.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close