lenzo_sindoni_pp

L’ESPERIA CHIEDE IL RIMBORSO A SINDONI: “MANTENGA ALMENO QUESTA PROMESSA”


In una schietta e dura lettera, protoccolata questa mattina al Comune paladino, l’Esperia Handball chiede al Sindaco di Capo d’Orlando di mantenere la parola data e invita Enzo Sindoni a pagare le spese sostenute per l’emigrazione a Patti come dallo stesso promesso in campagna elettorale e di donare tale somma ad Emercency. Francesco Lenzo ripercorre, nella missiva, le promesse fatte da Sindoni e lo prega di versare la somma di 800,00€ ad Emergency come rimborso per le spese di trasferimento al palazzetto di Case Nuove Russo di Patti per le gare “casalinghe”. In effetti le spese sostenute dalla società paladina superano i 3000,00€ ma Francesco Lenzo tiene a precisare che viene richiesta al Sindaco solo la parte destinata all’associazione umanitaria, sempre sostenuta dall’Esperia ma che quest’anno, proprio a causa del “trasferimento” non è stata in grado di impegnare la stessa somma per aiutare la realtà diretta da Gino Strada. Di seguito la lettera di Francesco Lenzo al Sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni.

Oggetto: Rimborso spese sostenute per trasferimento al Case Nuove Russo di Patti.

A quasi un’ anno dalle sue promesse elettorali le scrivo per avere conferma se è suo intendimento mantenere la parola data. Prima però è giusto “rinfrescare” la sua e mia memoria. Il 27 Maggio 2011 nei pressi di Piazza Caracciolo , a chiusura della campagna elettorale ; lei ha tenuto un pubblico comizio in cui affrontando la << vicenda esperia >> affermava che “ entro Gennaio 2012 in contrada Pissi sarebbe stato inaugurato un nuovo impianto che avrebbe finalmente permesso alla
pallamano orlandina di ritornare a giocare a Capo d’Orlando “ , ora credo che sia pacifico quanto incontestabile che ad oggi 21 Maggio 2012, non solo tale impianto non è stato inaugurato , ma neanche un ciuffo d’erba e stato rimosso dall’area
destinata alla struttura ( su cui abbiamo,  in maniera documentata ,  la certezza che caso mai venisse realizzata non risolverebbe  certo le nostre problematiche in quanto il “ costruendo” impianto non è idoneo ad ospitarci).

In quella famosa sera lei si macerava nel sospetto che “ Lenzo cerchi una scusa per non fare più pallamano” , io che ritengo di essere persona seria ( ho la presunzione di basarmi sui fatti e non sulle chiacchiere elettorali) più che una scusa avevo un dubbio. “Vale la pena fare sport in un paese in cui si viene sistematicamente discriminati? ”. La risposta che mi sono dato , più che la speranza che lei mantenesse questa promessa , era l’assoluta certezza che l’inaugurazione
di Gennaio 2012 , sarebbe stata l’ennesima minchio-sindonata.

Il tempo è galantuomo ….. ed oggi più che mai ,  tale massima pesa come un macigno a monito dei falsi imbonitori…. Che come amministratore , lei fosse inattendibile me ne sono fatto una ragione , e  l’ennesima cambiale in protesto non è una
sorpresa ma bensì un’ amara conferma.

Piuttosto spero e mi auguro  , che non sia inaffidabile anche come uomo e che la parola pubblicamente data in quella famosa serata ( per’ altro da noi mai richiesta e quindi del tutto gratuita…) lei abbia l’onestà intellettuale di portarla a compimento .

In quella calda serata di maggio , lei ebbe a dire “ che si sarebbe comunque fatto carico delle spese sostenute dall’Esperia per giocare a Patti fino a quando il nuovo  l’impianto non sarebbe stato ultimato…”. A campionato concluso e ad impianto ….inesistente , le rammento la promessa fatta , curioso ancor prima che speranzoso nell’attesa di capire se manterrà almeno questa di promessa.  Ora, sentendola spesso parlare di IMPEDIMENTO che si tramuta in GIOVAMENTO  , avrei
piacere che l’IMPEDIMENTO  subito dalla nostra società di non poter giocare a Capo d’Orlando , si tramuti in GIOVAMENTO per persone che nella vita subiscono umiliazioni ed ingiustizie molto più forti e pesanti di quelle a cui lei ha voluto sottoporci.

Da anni la nostra associazione , nei limiti delle proprie disponibilità sostiene l’opera di EMERGENCY , con un contributo economico. Purtroppo le spese extra sostenute per il trasferimento della nostra attività a Patti hanno intaccato per intero le somme da noi destinate a tale associazione. Le chiedo quindi , in nome e per conto dell’ ACRSD ESPERIA ORLANDINA  di mantenere la parola data e di farsi realmente carico delle spese da noi sostenute per  “l’esodo” in quel di Patti e di versare la somma corrispondente  all’associazione EMERGENCY .

Nell’esortarla a onorare la promessa fatta allego alla presente :
– Fatture per un totale di € 800,00 (Ottocento/00) delle spese sostenute per l’uso del’ impianto di Case Nuove Russo di Patti;
– Bollettino di c/c postale intestato ad EMERGENCY ;

In attesa di un vostro positivo riscontro , vogliate gradire i nostri più cordiali saluti.

Capo d’Orlando lì 21 Maggio 2012

Il Direttore Sportivo
(Lenzo Francesco )

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close