orlandia 97_pp

ORLANDIA ’97: ADDIO AL CALCIO FEMMINILE


L’Orlandia ‘97 rinuncia al campionato di A2 di calcio femminile. Dopo numerosi anni di sforzi, conquiste e soddisfazioni (ricordiamo il campionato 2010/11, l’unico disputato nella massima Serie), la squadra del presidente Valeria Catania rinuncia, pagando 3000 euro di penale, al secondo campionato nazionale. “Con il calcio femminile abbiamo chiuso – dichiara il mister Leuccio Tonarelli – almeno a certi livelli. Troppa è l’amarezza per come si è conclusa la stagione, ne sono successe troppe”.
In seguito alla chiusura del campionato con un bel terzo posto ma senza raggiungere l’obiettivo stagionale rappresentato dai play off, il DS Tonarelli annuncia l’abbandono del calcio femminile, che ha consentito a molte ragazze orlandine di praticare lo sport che amano ad alti livelli e ha rappresentato la provincia di Messina e la Sicilia intera in giro per l’Italia.
La compagine orlandina avrebbe dovuto disputare l’ultima gara domenica scorsa a Napoli (già promossa matematicamente in serie A). Se la squadra partenopea dovesse chiedere indennizzo la società paladina dovrà versare ulteriori 500 euro nelle casse di Napoli. È il secondo addio allo sport femminile ad alti livelli dopo l’Orlando Basket del presidente La Rosa dello scorso anno. Probabilmente l’Orlandia ’97 si dedicherà nuovamente, come agli inizi della sua storia, al calcio maschile.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close