trazzera marina_pp

CONSOLARE ANTICA E TRAZZERA MARINA: UNA COMICA SECONDO GALIPO’


Una “comica” la vicenda riguardante la situzione della Via Trazzera Marina e di Via Consolare Antica. Così la definisce il consigliere comunale di minoranza Carmelo Galipò in una interrogazione inviata all’Amministrazione. Promesse non mantenute da parte del Presidente della Provincia Regionale di Messina Nanni Ricevuto secondo galipò ed il Comune dovrebbe intervenire in danno all’ente provinciale per evitare i continui disagi ai quali sono sottoposti i numerosi automobilsti che transitano giornalmente dalle due importanti arterie viarie. Di seguito l’interrogazione integrale di Galipò:

Oggetto : Interrogazione a risposta scritta sulla sicurezza della via T. Marina

Il sottoscritto Carmelo Galipò Consigliere comunale del gruppo Insieme per Cambiare, premesso che: è diventata oramai una situazione “comica” quella riguardante lo stato delle vie Consolare Antica e Trazzera Marina, che la Provincia Regionale di Messina promette da più di un anno di ripristinare;
qualche mese fa il Presidente della Provincia Regionale di Messina, in visita a Capo d’Orlando, ha rassicurato, per l’ennesima volta, che a brave sarebbero state “sistemate” le due arterie fondamentali per il traffico veicolare da e per Capo d’Orlando;
a preoccupare ulteriormente i residenti, a prescindere dai danni cagionati alle autovetture, è nella fattispecie, la situazione creatasi nella via T. Marina che a seguito dell’apertura della via del Mare ha subito un aumento esponenziale dei transiti;
la linearità dell’arteria in questione, infatti, si presta alla velocità spregiudicata di automobilisti sciocchi che oltre a rischiare la loro vita, mettono a repentaglio quella dei residenti; la particolarità della T. Marina, infatti, è che nella quasi totalità della sua percorrenza, insistono abitazioni che hanno accesso direttamente sulla strada come dimostrano i reperti fotografici allegati;
premesso quanto sopra e ritenuto che, numerosi cittadini residenti hanno lamentato tale stato di disagio e di preoccupazione per la propria incolumità e per quella dei propri cari;

è obbligo di ogni buon amministratore eliminare possibili cause di pericolo per propri concittadini; non possiamo più attendere il “lassismo” dell’Ente provinciale a discapito dei cittadini di Capo d’Orlando; premesso e ritenuto quanto sopra, si interroga il Sig. Sindaco per sapere se non ritiene opportuno:

prevedere la redazione di un apposito piano del traffico già richiesto dal sottoscritto sin dal 2007; nelle more ed in attesa di un intervento dell’Ente preposto, mettere in sicurezza, la Via T. Marina ed evitare rischi alla popolazione residente, collocando sulla carreggiata dei dissuasori di Velocità elettronici ed aumentando e ripristinando i rallentatori di velocità (c.d. Dossi);

Tenuto conto dell’urgenza, si richiede immediata risposta scritta ed iscrizione all’ o.d.g. del prossimo Cons. comunale.

Capo d’Orlando, lì 30/04/12 Dott. Carmelo Galipò Cons. Comunale

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close