Upea_Recanati_pp

L’UPEA PERDE A RECANATI. STAGIONE CONCLUSA


Cala il sipario sulla stagione cestistica di Capo d’Orlando. Con un divario di 12 punti, Recanati fa sua la “bella” dei quarti di finale dei play off.
La partita comandata alternamente dalle due squadre nell’arco dei primi 38 minuti, ha visto prevalere il cuore dei marchigiani che nei due minuti finali hanno suggellato un’impresa in qualche modo storica per la piazza di Recanati (ricordiamo che si tratta di una squadra neo-promossa in DNA). Dicevamo del cuore dei marchigiani, buttato in campo a piene mani nell’arco dei tre incontri dagli uomini di coach Piero Coen. L’aggressività difensiva e la maggiore fluidità nell’esecuzione degli schemi d’attacco palesate anche questa sera, ha avuto la meglio su una compagine come quella orlandina che si è retta quasi esclusivamente sui “tiri ignoranti” di “basileana” memoria di Nicholas Crow, ultimo impavido guerriero ad arrendersi sul campo di battaglia, e sulla concretezza del solito Andrea Benevelli, uno dei pochi uomini di coach Giovanni Perdichizzi che sia riuscito a mantenere una certa lucidità tanto in difesa quanto in attacco. Il resto della banda Sindoni dopo l’incredibile debacle registrato in gara 1, ed in particolare nei suoi secondi due quarti, ha ancora una volta mostrato le gravi lacune nella costruzione del gioco di squadra finendo facile preda dell’incontenibile freschezza atletica di Traini e compagni.
Le prestazioni del playmaker marchigiano evidenziano e sottolineano ancor di più, qualora ce ne fosse bisogno, l’assenza tra le file orlandine di un regista capace di inventare il gioco e di distribuire con il necessario dinamismo la fase di circolazione di palla. Assolutamente assenti l’apporto di esperienze tecnico – tattiche che poteva e dovevasi aspettare dagli uomini più esperti e navigati, a lunghi tratti assenti dalle fasi cruciali del gioco.
Invano Perdichizzi ha tentato di tappare qualche falla chiamando alcuni time out che pure sono serviti a cambiare l’inerzia del gioco, seppur in via del tutto momentanea. Nulla da ridire circa la meritata vittoria della squadra marchigiana. L’Upea può alla fine solo recriminare in merito all’occasione incredibilmente persa in gara 1.
Il primo quarto si gioca punto per punto; nulla dev’essere lasciato al caso e Recanati, guidata da Traini e Chiarello, lo sa bene e segna già dal primo minuto di gioco un parzialino di 4 – 0. Ma la controparte, capeggiata da un intraprendente Nicholas Crow, segna la rimonta e fa si che il primo parziale si concluda in perfetta parità (23 – 23).
Il secondo quarto vede L’Upea  impadronirsi della situazione di gioco, nonostante un primo momento di incertezza dei  paladini permetta alla compagine marchigiana di portarsi avanti di sei punti segnando un primo parzialino di Ma l’Upea, affidandosi alla coppia Benevelli – Crow, riesce a portarsi addirittura in vantaggio di quattro punti chiudendo il primo tempo con un parziale di 41 – 45.
Ma i padroni di casa non ci stanno e recuperano dagli spogliatoi la determinazione che era andata lievemente a scemare nel secondo quarto. Un Traini che non lascia trapelare alcun segno di stanchezza conduce i suoi alla ribalta ed il terzo parziale è segnato dal 20 – 11 dei marchigiani.
Il quarto quarto è il più sofferto. Entrambe le compagini sanno di doversi giocare il tutto per tutto per mettere in tasca la vittoria. E il botta e risposta tra l’indomito Traini ed il pragmatico Benevelli si risolve con la vittoria di Recanati per 88 – 76.

IL TABELLINO :

LA FORTEZZA RECANATI – UPEA CAPO D’ ORLANDO : 88 – 76

LA FORTEZZA RECANATI: Traini 28 (7/9, 2/4), Centanni 8 (2/5 da tre), Evangelisti 13 (3/6, 1/5), Pierini 10 (2/3, 2/6), Chiarello 9 (4/9), Fossati 5 (0/1, 1/3), Pierangeli 2 (1/2), Ceron 8 (2/4, 1/2), Cecchetti 5 (2/6), Magrini n.e. Allenatore Piero Coen.

UPEA CAPO D’ ORLANDO: Bonacini (0/1 da tre), Zanelli 7 (1/2, 1/2), Crow 29 (5/9, 5/13), Benevelli 20 (5/6, 2/3), Bisconti 4 (1/2), Cardinali 3 (1/3), Zampolli 11 (1/3, 2/4), Pellegrino 2 (0/2), Damiani n.e., Caula n.e. Allenatore Giovanni Perdichizzi.

ARBITRI: Tirozzi e Noce.

PARZIALI: 23-23; 41-45; 61-56; 88 – 76.

Tiri da due punti: Rec 21/40, Orl 14/27; tiri da tre punti: Rec 9/25, Orl 10/23; tiri liberi: Rec 19/21, Orl 18/23; rimbalzi: Rec 30 (Traini 6), Orl 28 (Benevelli 9); palle perse: Rec 13 (Traini 4), Orl 24 (Cardinali, Bisconti 5); palle recuperate: Rec 12 (Centanni 4), Orl 8 (Benevelli 3); assist: Rec 14 (Traini 5), Orl 13 (Cardinali 7); valutazione: Rec 91 (Traini 38), Orl 73 (Benevelli 29).

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close