partenza_pp

CHE SPETTACOLO “#SALVACICLISTI” A CAPO D’ORLANDO


Si è svolta sabato la manifestazione locale di sostegno alla campagna nazionale #Salvaiciclisti. Alle 15,00 in P.za Caracciolo a Capo d’Orlando è stato un accumularsi di bici su bici, di sorrisi e telai d’ogni genere. Bici d’epoca, bici da corsa, bici da passeggio, grazielle di ogni marca e colore si sono ritrovate insieme a formare un lungo serpentone di circa cento persone che piacevolmente utilizzano la bicicletta e che si sono riunite per dimostrare che le misure a salvaguardia dei ciclisti
devono aumentare ed esser migliorate. Il Sindaco stesso, Enzo Sindoni , così come l’assessore al Turismo e l’ex primo cittadino Massimo Carrello (unici politici presenti) hanno partecipato all’iniziativa, organizzata dal portavoce del comitato “pro-salvaiciclisti” Edoardo Lipari, per dimostrare e garantire un impegno futuro su questo versante, oltre che a dare il buon esempio.

Alle ore 15,30 il gruppo , scortato da una macchina dei vigili urbani, si è avviato verso la zona di Bagnoli a San Gregorio, sotto un sole caldo piacevolmente mitigato da una leggera brezza marina. Così, incorniciati tra le acque nitide del mare Orlandino, il sole della Sicilia e la vegetazione mediterranea  è stato possibile assaporare il sapore semi estivo, l’allegria dell’animo, la spensieratezza e il senso di libertà che solamente in sella ad una bici si può provare. Tra una pedalata e l’altra il messaggio è stato recepito: con “Salvaciclisti” si chiedono alcune misure a salvaguardare l’incolumità dei fruitori delle due ruote  e tra l’altro: fondi da destinare alla creazione di piste ciclabili di nuova generazione, di contrastare il fenomeno del parcheggio selvaggio, di redigere annualmente un documento pubblico sullo stato della viabilità ciclabile, un piano quadro, di monitorare e ridisegnare i tratti più pericolosi della città per la viabilità ciclistica, di comune accordo con le associazione locali.

Occasione di aggregazione, sotto un unico scopo, virtuoso  ed economicamente vantaggioso. La “Bicifestazione” infatti è stata  un evento che non vuole essere isolato, ma guarda avanti, guarda alla Capo d’Orlando del 2020 e si prefigge di raggiungere altri obiettivi e stimolare ancor più la ciclabilità nella cittadina. “Camminare nel paesaggio, con la giusta lentezza. Ci vuole pazienza. E fantasia. E amore. Per cambiare le cose”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close