pro loco_pp

INAUGURATA LA PRO LOCO ORLANDINA


Si è inaugurata sabato pomeriggio, alle 18:30, la sede della Pro Loco di Capo d’Orlando, sita in Via Messina n°5, al piano terra del palazzo della Fondazione Musarra, concesso gratuitamente alla Pro
Loco. Significativa la presenza degli orlandini e delle istituzioni, dal presidente della Pro Loco del Comune di Naso Giovanni Maneri al Commissario della locale stazione di Polizia Giuliano Bruno, che hanno voluto assistere alla rinascita di quest’importante azienda di promozione, rivalutazione e valorizzazione del territorio. A causa della ristrettezza dei locali molti degli intervenuti sono stati costretti a rimanere in piedi o fuori dalla sede.

Il Presidente Nino Letizia ha ringraziato i presenti e la fondazione Musarra che ha concesso il locale gratuitamente: “Riprendiamo il cammino della vecchia Pro loco, che ha fatto parte della storia di Capo d’Orlando. Una legge regionale aveva sancito che un’azienda autonoma soggiorno e turismo non poteva coesistere con una Pro Loco. Adesso le Pro Loco sono rinate, speriamo di tesserare i vecchi soci e di scrivere un pezzo di storia anche noi. A tal proposito vorrei ricordare persone che hanno reso grande questo paese dall’interno della Pro Loco, a partire dai compianti Tano Cuva e Antonio Librizzi.
L’idea della nuova Pro Loco è quella di fare politica turistica a Capo d’Orlando, portando gente di fuori grazie ad iniziative e manifestazioni. Per questo è già fissata per metà maggio la seconda edizione del Festival degli Aquiloni sul lungomare orlandino, sperando che si sia più fortunati rispetto allo scorso anno, quando neanche un filo di vento sferzava i cieli nei quali avrebbero dovuto esibirsi gli aquilonisti. “Non vogliamo essere la Pro Loco delle sagre – continua Nino Letizia – un’altra idea è quella di fare una manifestazione che unisca gastronomia, musica e cultura in modo da portare tanta gente a Capo d’Orlando.”
L’obiettivo della Pro Loco, associazione senza fini di lucro, è di far crescere la cittadina collaborando con le altre associazioni di Capo d’Orlando e le altre Pro Loco del territorio, ma guardando anche al di fuori, alla Provincia e alla Regione.

Per il membro onorario Francesco Calanna è importante il significato del logo della Pro Loco, uno schizzo di Gianni Martorelli che raffigura il limone.
L’assessore Rosario Milone si è detto disponibile a cercare una sinergia tra enti, istituzioni e associazioni, superando i punti di rottura per cercare di far crescere i servizi offerti a residenti e turisti. È infine intervento il Presidente della provincia di Messina Nanni Ricevuto, che si è detto fiero della nascita di nuove associazioni territoriali nella sua provincia e ha esposto il suo progetto di rendere la Sicilia, grazie a manifestazioni e servizi offerti, la California d’Europa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close