cantiere torrente_pp

UN CANTIERE SENZA AUTORIZZAZIONI. 5 DENUNCIATI


Ancora denuncie dei Carabinieri per combattere l’abusivismo edilizio. I militari di Terme Vigliatore, dopo accurati controlli e sopralluoghi, hanno scoperto un cantiere nei pressi dell’alveo del Torrente Patrì (nella foto di seguito) dove erano in corso alcuni lavori di sbancamento. Dopo gli accertamenti del caso è stato possibile verificare che tali lavori non avevano autorizzazioni soprattutto da parte del genio Civile di Messina. Secondo gli inquirenti le cinque persone denunciate, sono responsabili di aver alterato lo stato dei luoghi sottoposti a vincolo paesaggistico, di aver usurpato la funzione pubblica dell’amministratore giudiziario, sostituendosi allo stesso nella scrittura di contratti di nolo. Inoltre, per uno dei denunciati, è scattata anche una segnalazione all’A.G., per aver nell’esercizio delle sue funzioni, autorizzato l’esecuzione dei citati lavori, in assenza del nulla osta del Genio Civile di Messina. Al termine delle operazioni, i Carabinieri hanno inoltre sottoposto a sequestro un autocarro e un escavatore, entrambi di proprietà della società titolare di un impianto di lavorazione degli inerti, che, per la circostanza, li aveva noleggiati alla ditta esecutrice dei lavori.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close