maneggio_pp

MERI’: MANEGGIO SEQUESTRATO


Aveva costruito un maneggio senza concessione edilizia e in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Per questo i carabinieri hanno sequestrato l’intera area di 14.000 mq e denunciato il presunto responsabile.

Ieri pomeriggio, i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione al provvedimento di sequestro preventivo emesso dal GIP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, su proposta della Procura della Repubblica, in relazione alla realizzazione, in violazione della normativa ambientale, di un maneggio per cavalli in un’area di 14.000 mq. Le indagini dei Carabinieri, scattate circa un anno fa, hanno permesso di accertare oltre diverse violazioni della normativa ambientale, anche l’assenza della concessione edilizia ed in una zona agricola per la costruzione di un maneggio per cavalli in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

I Carabinieri hanno così proceduto al sequestro delle strutture del maneggio e dell’annessa pista per le corse dei cavalli di contrada Brugoni del Comune di Merì. Nell’ambito dell’attività investigativa dei Carabinieri è scattata una denuncia in stato di libertà alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto per un imprenditore agricolo 33enne, poiché ritenuto responsabile di realizzazione in assenza di concessione edilizia di un maneggio per cavalli in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close