ARRESTI FURTO PATTI_PP

DUE ARRESTI A PATTI PER FURTO. A BARCELLONA FINITO L’INCUBO DI UNA DONNA


Due arresti per rapina questa mattina a Patti. Le manette sono scattate ai polsi di Carmelo Gerbino, messinese di 24 anni e Luigi Rao, 31enne, già ai domiciliari. I due sarebbero i responsabili di un furto in una abitazione lo scorso 22 febbraio. Approfittando dell’assenza dei proprietari si erano introdotti, secondo gli inquirenti, all’interno di un appartamento nel centro di Patti per mettere a segno un furto. Sorpresi dai padroni di casa rientrati prima del previsto, i ladri erano riusciti a
fuggire non prima però di aver minacciato le malcapitate vittime con un giravite. Le indagini degli agenti del Commissariato di P.S. di Patti hanno consentito di ricostruire la vicenda e risalire velocemente ai responsabili dell’episodio criminale.

A Barcellona, invece, un arresto per maltrattamenti in famiglia. Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di P.S. di Barcellona Pozzo di Gotto hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale della città del longano, dott.ssa Adamo, nei confronti di Z.N., quarantaduenne. L’uomo era stato già raggiunto dalla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare lo scorso 7 marzo per aver in maniera reiterata minacciato la convivente.  Minacce di morte con coltelli, calci e pugni nonostante lo stato di gravidanza della donna, inviti a prostituirsi, rapporti sessuali ottenuti con l’uso della forza avevano portato la vittima a chiedere aiuto alla Polizia. Nonostante però la misura di allontanamento dalla casa familiare, l’uomo non aveva lasciato l’abitazione, ignorando le prescrizioni ascrittegli e continuando ad aggredire e maltrattare la compagna che nel frattempo aveva partorito il secondo figlio.

I poliziotti, constatata la violazione della misura ed il reiterarsi della condotta violenta, hanno segnalato l’uomo all’Autorità Giudiziaria, facendo scaturire la sostituzione della precedente misura con la custodia cautelare in carcere richiesta dal PM presso la Procura della Repubblica di Barcellona P.G. dott. Piloni. Il destinatario del provvedimento è stato condotto in serata presso la Casa  Circondariale di Messina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close